Borghi medievali, giardini e archeologia

Durata

2-3 Giorni, Tour

Difficoltà

Adatto a tutti

Età minima

0

Programma di viaggio indicativo

Immergiti nell’incantevole viaggio attraverso la storia e la bellezza del Lazio con noi!

Scopri i segreti dei Templari a Sermoneta, ammira l’austero fascino dell’Abbazia di Valvisciolo e percorri i sentieri romantici del Giardino di Ninfa. Assapora l’autenticità delle terre attraverso una cena-degustazione presso la vigna di Andrea, un appassionato produttore vinicolo.

Unisciti a noi in questa esperienza unica e prenota ora il tuo viaggio attraverso le meraviglie del Lazio. Abbraccia la cultura, la storia e la bellezza di questa regione con ogni passo che fai.

Castello Caetani Sermoneta
Il romantico giardino in stile anglosassone considerato tra i più belli del mondo, il Castello Caetani: uno dei più noti esempi di architettura difensiva del Lazio, l’antica abbazia che conserva le tracce dei misteriosi Templari.

Arrivo a Roma Fiumicino o Ciampino. Accoglienza da parte di un nostro incaricato e trasferimento in bus verso sud per la visita di

Nel primo pomeriggio si prosegue per la visita guidata dell’antico borgo di Sermoneta, le cui fortune cominciarono alla fine del XIII secolo con la signoria dei Caetani, che ne fecero un importante centro urbano prima medioevale poi rinascimentale. A questo periodo risalgono il borgo, il castello e il Duomo. È proprio il massiccio Castello Caetani, uno dei più noti esempi di architettura difensiva del Lazio, a dominare il paese e l’intero Agro Pontino. Le origini della fortezza risalgono al XIII secolo quando gli Annibaldi, famiglia baronale di Sermoneta, decisero di costruire una rocca inespugnabile la quale subì nei secoli molti ampliamenti e trasformazioni ad opera dei successivi proprietari. Intorno all’antico maniero, nel quale soggiornarono pontefici e sovrani, si raccoglie il borgo che ha conservato il suo impianto urbanistico originale con le case in pietra, le stradine a gradini, il succedersi di salite e discese. Sermoneta è un ottimo set per riprese cinematografiche: nelle stalle del castello, ad esempio, sono state girate alcune scene del celebre film di Roberto Benigni “Non ci resta che piangere”. Pranzo libero.

Dopo la visita di Sermoneta e del Castello Caetani si continua con la visita della bellissima Abbazia di Valvisciolo, tra i monumenti italiani che conservano le tracce più evidenti e misteriose del passaggio dei Templari. A questa abbazia è legata una leggenda medievale, dove si narra che nel 1314, quando venne posto al rogo l’ultimo Gran Maestro Templare Jacques de Molay, gli architravi delle chiese si spezzarono. Ancora oggi, osservando attentamente l’architrave del portale principale, si riesce a intravedere una crepa. Secondo la tradizione, il complesso, caratterizzato dall’austero stile gotico-cistercense, fu fondato nel VIII secolo ed è certo che i templari vi s’insediarono per un periodo, forse a cavallo tra XIII e XIV secolo, come provato sia dalla croce templare ivi scolpita, sia da altre numerose e suggestive tracce. Oggi l’abbazia è abitata dai monaci cistercensi della congregazione di Casamari, che producono e vendono ottimi prodotti locali, miele e liquori a base di erbe.

Nel primo pomeriggio si prosegue per la visita del Giardino di Ninfa, realizzato sui ruderi dell’omonima città medievale, che è stato classificato dal New York Times tra i più belli e romantici giardini del mondo.

Terminata la visita del giardino, sulla via del ritorno, faremo una tappa irrinunciabile per gli occhi ed il palato! Grazie alla nostra amicizia con il proprietario di una cantina vinicola molto nota della zona, sarà molto lieto di ospitarci direttamente nella sua vigna situata sulle pendici dei monti che guardano l’abbazia del Valvisciolo. Faremo una passeggiata tra i filari accompagnati da Andrea, il proprietario, che ci deliziera’ con i suoi racconti legati al vino e alla sua grande passione per queste terre. Al termine cena – degustazione con ottimo vino e prodotti tipici del territorio. Rientro a Latina.

Pernottamento in hotel.

La Villa di Domiziano, gioiello archeologico di grande interesse, risalente al I secolo d.C, che si estende per oltre 45 ettari lungo le sponde del lago di Sabaudia, i resti del Santuario di Giove Anxur, la Grotta di Tiberio e il Gruppo Scultoreo di Polifemo, i pittoreschi borghi tra i più belli d’Italia.

Dopo la prima colazione partenza alle ore 08.30 verso Sabaudia per la visita guidata della Villa di Domiziano. Sito archeologico di grande importanza, e’ rimasto chiuso al pubblico per diversi anni ed e’ oggi visitabile solo previo appuntamento privato concesso dalla Sovraintendenza ai beni culturali del Lazio. La Villa occupa la bella penisola che si affaccia sul Lago di Paola.

LA QUOTA PREVEDE

Cosa non e’ incluso:

Hai domande o richieste?






    Sei un'agenzia viaggi o un TO?

    Abbiamo una serie di proposte dedicate, come lazio incoming, modificabili a richiesta, per la scoperta del Territorio a noi così caro, che va dai Monti Lepini fino al mare di Sabaudia ed alle meravigliose Isole Pontine. Servizi cat. Lux su Roma.

    Dai un'occhiata al resto del catalogo

    Catalogo itinerari

    Inviaci un messaggio!

    Recapiti ed indirizzi

    Best Travel Theme

    Elementor Demos

    With Love Travel WordPress Theme you will have everything you need to create a memorable online presence. Start create your dream travel site today.